SHOP
  • Meglio la birra filtrata o non filtrata?

    10/07/2018bottegheria
    birra non filtrata artigianale

    Birra non filtrata e birra cruda, queste sono due tipologie di birra che spesso si leggono in etichetta. Nel processo produttivo della birra i due termini si riferiscono a due processi distinti e indipendenti, che però spesso troviamo in uno stesso prodotto, la birra artigianale. Prima di chiederci se sia meglio la birra filtrata o non filtrata, andiamo a vedere anzitutto che cosa si intende per birra non filtrata. La birra non filtrata: cos’è? La birra non filtrata è una birra artigianale. “Non filtrata” significa che la birra, prima di essere imbottigliata, non è stata “pulita” da tutte quelle componenti che si sono sviluppate durante la fermentazione, sia liquide che solide. Il processo di filtrazione è un processo fisico che avviene dopo la seconda fermentazione…

    Continua a leggere
  • Quali sono le farine senza glutine? Le farine per celiaci e intolleranti

    13/06/2018bottegheria
    Quali sono le farine senza glutine

    Quando conosci una persona celiaca, ti chiedi quali sono le farine senza glutine e quindi gli alimenti che ella può mangiare. Ti rendi delle differenze con la tua alimentazione, ad esempio pensando già a un semplice panino al prosciutto o alla sfoglia della colazione. Oggi sempre più negozi, bar, pasticcerie offrono alternative di alimenti senza glutine, così che anche la persona celiaca o intollerante possa trovare ciò che cerca. Tuttavia all’inizio c’è forse un po’ di confusione e ci si chiede: che differenza c’è tra celiachia e intolleranza al glutine?[/vc_column][/vc_row]

    Continua a leggere
  • I prodotti biologici si fanno strada sulla nostra tavola

    08/05/2018bottegheria
    prodotti biologici online

    Il 2017 è stato l’anno del biologico. Il settore del biologico è cresciuto nell’ultimo anno, contribuendo del 40% alla crescita del mercato alimentare in Italia. Sempre più persone preferiscono acquistare prodotti a certificazione biologica, come si può vedere dalla moltiplicazione esponenziale di prodotti biologici acquistabili. Ma non solo. Se da un lato si capisce la necessità del biologico, soprattutto in seguito alla globalizzazione (che rende disponibili prodotti da quasi tutti i paesi del mondo, in poco tempo e in tutte le stagioni), dall’altro sarebbe bene chiedersi, soprattutto per quanto riguarda il settore non alimentare,  dove inizi il marketing e finisca la salute, nostra e dell’ecosistema.[/vc_column][/vc_row]

    Continua a leggere
  • Il pecorino toscano biologico: dove trovarlo

    17/04/2018bottegheria
    pecorino toscano biologico

    “Il pecorino toscano biologico, un formaggio buono e sano” Il pecorino toscano è un formaggio toscano sempre più diffuso, ma non è semplice trovare pecorino toscano biologico. Quest’ultimo, a differenza del comune pecorino toscano, è il prodotto di agricoltura biologica. Vi è un consorzio che ne tutela il disciplinare di produzione. Il pecorino toscano può chiamarsi DOP solo se segue le regole dettate dal disciplinare di riferimento, ma spesso i produttori scelgono di fare solo un prodotto di alta qualità e di non entrare nella DOP, come fa il caseificio Pedrazzi. Che si trovi all’interno del parco naturale di San Rossore, che segua le regole del biologico certificato, che produca un latte il quale, per la sua qualità, è stato pure studiato dall’Università di Pisa e,…

    Continua a leggere
  • Il miele di spiaggia: una rarità preziosa della Toscana

    14/03/2018bottegheria
    miele di spiaggia

    Cosa è il miele di spiaggia C’è un miele dal nome affascinante e curioso, detto “miele di spiaggia”. Il miele di spiaggia è così chiamato perché nasce tra le dune sabbiose e la macchia mediterranea del parco di San Rossore-Massaciuccoli, uno dei parchi regionali toscani più belli e vasti (abbraccia infatti vaste zone delle province di Pisa e di Lucca). Viene chiamato così anche perché, a chi lo odora e assaggia, ricorda un giorno caldo d’estate, camminando tra le dune macchiate del giallo dorato dell’elicriso (l’aroma principale di questo miele) e delle altre piante della macchia mediterranea. Il miele di spiaggia è un miele millefiori, ovviamente, dove appunto l’elicriso, abbondante nella zona d’origine di questo miele, predomina gli aromi di questo nettare d’ape. Il miele…

    Continua a leggere
  • Cos’è la schiacciata di Pasqua toscana?

    27/02/2018bottegheria
    schiacciata di pasqua toscana

    La schiacciata di Pasqua toscana, o come diceva l’Artusi la “stiacciata”, è un dolce lievitato prodotto da pasticcerie e panifici soprattutto lungo la costa toscana. La schiacciata di Pasqua è preparata con pochi e semplici ingredienti: (tante) uova farina burro liquore (tipo rosolio di menta) lievito “anici”, ovvero semi di anice A discapito del suo nome, la schiacciata di Pasqua toscana non è poi così schiacciata, come la schiacciata salata che si può acquistare nei panifici e che è spettacolare farcita col prosciutto. Anzi, si può dire che la difficoltà della schiacciata di Pasqua consista proprio nella sua lunga lievitazione. Questa è anche il motivo per cui questo dolce si prepara nel periodo pre-pasquale, quando le condizioni atmosferiche di calore e umidità sono più favorevoli…

    Continua a leggere
  • I liquori toscani artigianali

    27/05/2017bottegheria
    liquori artigianali toscani da scoprire

    La fabbricazione di liquori con prodotti naturali è una tradizione che appartiene alla cultura enogastronomica italiana. Spesso i liquori più buoni sono quelli casalinghi, come quelli del nonno fatti con i limoni del giardino. Tuttavia ci sono liquorifici artigianali che seguono le ricette tradizionali e producono liquori di grande gusto e qualità. Dove trovare i migliori liquori online? Potete partire dando un’occhiata al nostro negozio online, dove potete acquistare i liquori artigianali toscani e le creme di liquori.Oggi vogliamo darvi qualche informazione su queste bevande tanto amate, con cui molti di noi amano concludere i pasti più riusciti. Cos’è un liquore? I liquori sono bevande zuccherine alcoliche (min. 100 g/l, ovvero min. 10% di zucchero). Si ha dunque una base di partenza alcolica a cui vengono miscelati zucchero, acqua,…

    Continua a leggere
  • Breve storia del vino in Toscana

    12/05/2017bottegheria
    storia del vino in toscana

    La storia del vino in Toscana risale addirittura a prima degli Etruschi e arrivò fino qui grazie all’influenza della civiltà greca. Di quei tempi non sono rimaste purtroppo molte testimonianze archeologiche, né tanto meno letterarie, che ci raccontino qualcosa di più preciso degli Etruschi e della loro viticoltura. Storia del vino in Toscana: i Romani Del vino al tempo dei Romani invece sono rimaste non solo le testimonianze letterarie, ma anche quelle archeologiche. Si pensi ad esempio ai resti di acini rinvenuti nel cantiere delle navi romane a Pisa. I romani hanno ripreso, come d’altronde in molto altri ambiti, le tecniche di vinificazione degli Etruschi, facendole proprie e portando il vino ad essere una bevanda diffusa e apprezzata da molti. Nel Medioevo anche il vino…

    Continua a leggere
  • Alla scoperta dei formaggi toscani

    28/03/2017bottegheria
    latte formaggi toscani

    Nel vasto panorama caseario italiano, i formaggi toscani sono tra i più conosciuti e apprezzati. In Toscana possiamo trovare una vasta varietà di formaggi, che è possibile gustare sia al naturale che in una ricetta. Prima di passare a raccontarvi qualcosa di più sui formaggi toscani, vi vogliamo ricordare quale è la classificazione di base dei formaggi e quali sono dunque le varie tipologie di formaggio tra cui potete scegliere. Conoscere i vari tipi di formaggio Il mondo dei formaggi italiani è davvero vasto e complesso. Ci sono diversi criteri per classificare un formaggio: in base al latte, alla temperatura di lavorazione, al contenuto d’acqua e di grassi e, infine, in base ai tempi di stagionatura. Vi facciamo solo un paio di esempi. Quando vogliamo acquistare un formaggio, la…

    Continua a leggere
  • Ritorno all’origine: la riscoperta dei grani antichi in Toscana

    14/03/2017bottegheria
    riscoperta dei grani antichi in Toscana

    Ritorno all’origine: la riscoperta dei grani antichi in Toscana È una tendenza piuttosto forte, la riscoperta dei grani antichi in Toscana, che si sta trasformando in un vero e proprio ritorno all’origine. Anche in Toscana i prodotti derivati da essi stanno conquistando un ruolo sempre più importante nel mercato. Oggi è facile entrare in qualsiasi bottega o mercato e trovare un’ampia scelta di pasta o pane. Non ci riferiamo alla varietà delle marche, ma alla varietà di farine da cui sono prodotti. Accanto a pasta e farine “moderne” molto raffinate, troviamo anche prodotti a base di grani antichi. Ma cosa sappiamo dei “grani antichi”? Vi raccontiamo cosa sono e perché questo sono diventati importanti nella nostra alimentazione Grani antichi e grani moderni Vediamo anzitutto perché i…

    Continua a leggere
1 2